La Lega mostra il suo vero volto nel progetto di “autonomia regionale differenziata” e la borghesia del nord si frega le mani

La classe lavoratrice ha il dovere di opporvisi! di RdB Tra i progetti di governo (della borghesia) che sicuramente non muoiono con la caduta dell’esecutivo gialloverde c’è sicuramente quello riguardante la cosiddetta “autonomia differenziata”, per la quale le regioni che “son già a metà dell’opera” in questo percorso (Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, le quali producono circa il 40% del PIL nazionale) torneranno presto a battere … Continua a leggere La Lega mostra il suo vero volto nel progetto di “autonomia regionale differenziata” e la borghesia del nord si frega le mani

Al lavoro per un nuovo governo (in)stabile! Una commedia ignobile contro la classe lavoratrice!

Sono in corso le trattative PD-M5S per tentare di arrivare ad un patto di governo tra centrosinistra (PD,LEU,+Europa) e grillini. Allo stesso tempo, questi ultimi conducono una trattativa parallela coi loro vecchi amichetti della Lega, caldeggiata da colui che più di tutti è considerato “l’anima barricadera di sinistra” del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista. Come nelle contrattazioni di un anno fa, questi fautori della … Continua a leggere Al lavoro per un nuovo governo (in)stabile! Una commedia ignobile contro la classe lavoratrice!

La fine anticipata del governo gialloverde approfondisce la crisi politica. Occorre costruire una risposta autonoma della classe operaia

La crisi politica italiana ha conosciuto nelle ultime ore una rapida escalation di scontri nella maggioranza culminati con l’annuncio da parte di Salvini di porre fine al governo col Movimento 5S. A dispetto delle recenti analisi politiche dei principali media, la fine anticipata di questo governo Lega-M5S non può essere riassunta solo nelle ultime schermaglie avute sulla questione TAV e lo sblocco dei cantieri, anzi … Continua a leggere La fine anticipata del governo gialloverde approfondisce la crisi politica. Occorre costruire una risposta autonoma della classe operaia

Emergenza abitativa a Roma, una questione di classe

di NI L’emergenza abitativa a Roma e il disagio dei suoi quartieri più abbandonati hanno recentemente trovato risalto sulle pagine di tutti i quotidiani nazionali, ma la superficialità e il sensazionalismo con cui sono puntualmente trattati rubano spazio a qualsiasi tentativo di analisi reale del problema in favore dell’esaltazione di singoli episodi come Casal Bruciato e Torre Maura. Da un po’ di anni gli sfratti … Continua a leggere Emergenza abitativa a Roma, una questione di classe

COSTRUIAMO L’OPPOSIZIONE OPERAIA AGLI EUROPEISTI E AI SOVRANISTI

L’economia italiana è in caduta verticale: trema il M5S in crisi di voti, trema la Lega che guadagna consenso! Le elezioni europee, svoltesi nel pieno della crisi capitalista, hanno portato sia diversi commentatori borghesi che molti militanti di sinistra a lanciare un grido di allarme per l’avanzata del “fascismo” in Italia, sorretto da un’ondata sovranista a livello continentale. Analisi che ci pare manchi di un … Continua a leggere COSTRUIAMO L’OPPOSIZIONE OPERAIA AGLI EUROPEISTI E AI SOVRANISTI

Elezioni europee: il blocco sovranista europeo che non c’è, la crisi del populismo italiano a 5 Stelle e l’inutilità della sinistra riformista nell’attuale fase storica

Le elezioni europee, svoltesi nel pieno della crisi capitalista, hanno portato sia diversi commentatori borghesi che molti compagni a lanciare un grido di allarme per l’avanzata del fascismo in Italia sorretto da un’ondata sovranista a livello continentale. Riteniamo che tali analisi manchino di un reale approfondimento sui rapporti tra il capitalismo italiano e quello europeo, sui possibili risvolti in merito ai rapporti di forza, tra … Continua a leggere Elezioni europee: il blocco sovranista europeo che non c’è, la crisi del populismo italiano a 5 Stelle e l’inutilità della sinistra riformista nell’attuale fase storica

Elezioni europee: il ferro e il cotone

di Sungur Savran (Partito Rivoluzionario dei Lavoratori – Turchia) Un ultimo periodo di grazia. Le elezioni del Parlamento europeo hanno fornito l’ultima occasione al movimento organizzato della classe lavoratrice europea e della sinistra prima della tempesta. Il movimento proto-fascista, che il mondo intero chiama insistentemente e ciecamente “populista”, ha ottenuto un grande successo in queste elezioni, ma nonostante ciò questo non è stato il genere … Continua a leggere Elezioni europee: il ferro e il cotone