Dichiarazione dell’Incontro di Emergenza sull’Europa – Elezioni europee 2019

di Centro Socialista Balcanico “Christian Rakovsky” e RedMed L’Europa si sta rapidamente trasformando in un campo di battaglia cruciale per una guerra di classe internazionale. La persistente lotta dei gilet gialli in Francia, lunga sei mesi, la rivolta operaia in Ungheria contro la “legge-schiavitù” introdotta dal regime nazionalista di estrema destra di Orban, i disordini e le manifestazioni di massa in Serbia, Albania, Romania e … Continua a leggere Dichiarazione dell’Incontro di Emergenza sull’Europa – Elezioni europee 2019

Putin in Venezuela

Di Jorge Altamira Il 1° aprile è entrato in vigore il blocco stabilito da Trump lo scorso gennaio contro la vendita di petrolio del Venezuela agli Stati Uniti, il suo mercato principale, e al mercato internazionale. Il governo di Maduro è stato privato di riconoscimento da una cinquantina di Stati tra i più importanti del sistema politico mondiale. Il boicottaggio del prodotto di esportazione esclusivo … Continua a leggere Putin in Venezuela

Venezuela – Dopo il sabotaggio del Sistema Elettrico Nazionale, atto terroristico dell’imperialismo yankee, come rispondiamo?

Bilancio e proposta della Piattaforma Rivoluzionaria di lotta di Aragua Il blackout in quasi tutto il Venezuela, prodotto da un abile attacco del governo degli Stati Uniti al sistema di controllo centrale delle centrali idroelettriche dei fiumi Caroní, Guri, Caruachi e Macagua, e al Sistema di Interconnessione del Servizio Elettrico Nazionale (SEN), è un attacco criminale contro l’intero paese i cui danni e conseguenze non … Continua a leggere Venezuela – Dopo il sabotaggio del Sistema Elettrico Nazionale, atto terroristico dell’imperialismo yankee, come rispondiamo?

Per la Repubblica araba del Golfo!

di Sungur Savran, Devrimci İşçi Partisi (Turkey), RedMed Il brutale omicidio di Jamal Khashoggi nel Consolato dell’Arabia Saudita ad Istanbul, avvenuto con modalità che susciterebbero l’invidia di un regista di film horror, rappresenta un di per sé un campanello d’allarme. Questo omicidio mostra la natura reazionaria del sistema statale saudita, insieme ai suoi stretti alleati nel Golfo come il Kuwait, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrein, l’Oman e, nonostante … Continua a leggere Per la Repubblica araba del Golfo!

del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!

di Devrimci İşçi Partisi (Turkey), RedMed Finalmente è stato ammesso che il giornalista saudita Jamal Khashoggi è stato ucciso nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul, dove era stato visto per l’ultima volta. L’annuncio è stato fatto dall’agenzia di stampa Saudi Press Agency su quanto dichiarato da funzionari sauditi. Con questa confessione l’Arabia Saudita cerca di addossare la colpa di questo omicidio ad alcuni agenti dell’intelligence. … Continua a leggere del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!

Sul referendum in Macedonia

Dichiarazione del Partito politico “Levica” dalla Repubblica di Macedonia Il 30 settembre, il popolo di un piccolo pacifico paese dei Balcani ha mostrato la sua resistenza contro la politica ricattatrice delle più grandi potenze imperialiste e il loro intervento per piegarlo ai propri interessi: l’ingresso della Repubblica di Macedonia nella alleanza NATO. In questo giorno, macedoni, albanesi, turchi, valacchi, serbi, Rom, bosniaci e membri di … Continua a leggere Sul referendum in Macedonia

Messaggi dell’EEK e del DIP alla 56a Assemblea internazionale contro la guerra

La 56a Assemblea internazionale contro la guerra, organizzata dalla Federazione giapponese delle associazioni studentesche autonome (Zengakuren) e dalla Lega comunista rivoluzionaria giapponese (JRCL), si è tenuta a Tokyo e in altre sei città giapponesi il 5 agosto 2018, appena un giorno prima dell’anniversario del brutale attacco nucleare dell’imperialismo americano a Hiroshima. Anche se i messaggi di solidarietà delle organizzazioni riflettono approcci diversi alla questione della … Continua a leggere Messaggi dell’EEK e del DIP alla 56a Assemblea internazionale contro la guerra