Dopo l’atto di guerra

di Jorge Altamira Con l’assassinio del generale iraniano Qassam Soleimani e della sua scorta all’aeroporto di Baghdad, Trump ha esteso la prerogativa statunitense di lunga data riguardo le esecuzioni selettive giudiziarie o extragiudiziali, in patria o all’estero, ai rappresentanti pubblici degli Stati esteri. Prende così forma l’instaurazione di uno stato di emergenza internazionale, che sotterra l’intero sistema bugiardo della “comunità internazionale” e delle sue istituzioni. … Continua a leggere Dopo l’atto di guerra

Un atto di guerra dell’imperialismo yankee

L’unico rimedio che il capitalismo conosce alle sue crisi è la guerra imperialista e la distruzione su scala mondiale di forze produttive in eccesso, compresa la forza lavoro […] Il “pacifismo” elettorale di Trump lascia spazio al riarmo degli USA e al sostegno armato a cani da guardia regionali, come l’Arabia Saudita e Israele. […] L’intrecciarsi della guerra economica (con le sue conseguenze sull’industria) e … Continua a leggere Un atto di guerra dell’imperialismo yankee

50 anni dopo la ribellione di Stonewall: cosa è successo nel 1969?

Sulla rivolta anti-repressiva che ha segnato un prima e un dopo per il movimento LGBT. di Mayra Francesca – Gruppo LGBT 1969 e Partido Obrero Questo 28 giugno ricorre il 50 ° anniversario degli eventi del Stonewall, quando la resistenza ad un raid della polizia sullo Stonewall Inn, un bar in Greenwich Village occupato per le persone LGBT, ha scatenato una rivolta che durata per diversi … Continua a leggere 50 anni dopo la ribellione di Stonewall: cosa è successo nel 1969?

Il carattere della guerra nel XXI secolo: Russia e Cina sono un bersaglio o una parte della guerra?

Di Levent Dölek* La promessa di uno sviluppo capitalistico pacifico dietro la maschera della “globalizzazione”, che è stata la componente più significativa dell’attacco ideologico del capitalismo, è svanita [1]. Il mondo intero si rende conto che siamo sull’orlo di una nuova guerra. È ormai ampiamente accettato che gli Stati Uniti costituiranno una parte delle forze combattenti, mentre la Russia e la Cina, in una forma … Continua a leggere Il carattere della guerra nel XXI secolo: Russia e Cina sono un bersaglio o una parte della guerra?

Il duello Trump-Macron

di Pablo Heller Il recente tour in Francia di Donald Trump segna un nuovo salto di qualità nella tensione tra gli Stati Uniti e l’Unione Europea. Il presidente francese Emmanuel Macron aveva appena proposto la creazione di un esercito europeo per proteggere l’Europa, “in relazione alla Cina, alla Russia e persino agli Stati Uniti”. La proposta è stata accolta da Angela Merkel e da altri … Continua a leggere Il duello Trump-Macron

Dove vanno gli Stati Uniti: bilancio delle elezioni legislative

Di Pablo Heller, 8 novembre 2018 Le elezioni legislative presentano un panorama politico aperto. I Democratici hanno riacquistato il controllo della Camera dei deputati. Secondo gli ultimi calcoli, aggiungono 30 seggi in più e quindi superano comodamente i 23 di cui hanno bisogno per conquistare la maggioranza. Da parte loro, i repubblicani mantengono il primato al Senato, e hanno anche ampliato il numero del loro … Continua a leggere Dove vanno gli Stati Uniti: bilancio delle elezioni legislative

del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!

di Devrimci İşçi Partisi (Turkey), RedMed Finalmente è stato ammesso che il giornalista saudita Jamal Khashoggi è stato ucciso nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul, dove era stato visto per l’ultima volta. L’annuncio è stato fatto dall’agenzia di stampa Saudi Press Agency su quanto dichiarato da funzionari sauditi. Con questa confessione l’Arabia Saudita cerca di addossare la colpa di questo omicidio ad alcuni agenti dell’intelligence. … Continua a leggere del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!