Il carattere della guerra nel XXI secolo: Russia e Cina sono un bersaglio o una parte della guerra?

Di Levent Dölek* La promessa di uno sviluppo capitalistico pacifico dietro la maschera della “globalizzazione”, che è stata la componente più significativa dell’attacco ideologico del capitalismo, è svanita [1]. Il mondo intero si rende conto che siamo sull’orlo di una nuova guerra. È ormai ampiamente accettato che gli Stati Uniti costituiranno una parte delle forze combattenti, mentre la Russia e la Cina, in una forma … Continua a leggere Il carattere della guerra nel XXI secolo: Russia e Cina sono un bersaglio o una parte della guerra?

Il duello Trump-Macron

di Pablo Heller Il recente tour in Francia di Donald Trump segna un nuovo salto di qualità nella tensione tra gli Stati Uniti e l’Unione Europea. Il presidente francese Emmanuel Macron aveva appena proposto la creazione di un esercito europeo per proteggere l’Europa, “in relazione alla Cina, alla Russia e persino agli Stati Uniti”. La proposta è stata accolta da Angela Merkel e da altri … Continua a leggere Il duello Trump-Macron

Dove vanno gli Stati Uniti: bilancio delle elezioni legislative

Di Pablo Heller, 8 novembre 2018 Le elezioni legislative presentano un panorama politico aperto. I Democratici hanno riacquistato il controllo della Camera dei deputati. Secondo gli ultimi calcoli, aggiungono 30 seggi in più e quindi superano comodamente i 23 di cui hanno bisogno per conquistare la maggioranza. Da parte loro, i repubblicani mantengono il primato al Senato, e hanno anche ampliato il numero del loro … Continua a leggere Dove vanno gli Stati Uniti: bilancio delle elezioni legislative

del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!

di Devrimci İşçi Partisi (Turkey), RedMed Finalmente è stato ammesso che il giornalista saudita Jamal Khashoggi è stato ucciso nel consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul, dove era stato visto per l’ultima volta. L’annuncio è stato fatto dall’agenzia di stampa Saudi Press Agency su quanto dichiarato da funzionari sauditi. Con questa confessione l’Arabia Saudita cerca di addossare la colpa di questo omicidio ad alcuni agenti dell’intelligence. … Continua a leggere del regno saudita omicida, lacchè dell’imperialismo!

La carovana di migranti che smaschera Trump e l’imperialismo

Di Gustavo Montenegro, 19 ottobre 2018   La partenza di una carovana con migliaia di migranti centroamericani verso gli Stati Uniti ha scatenato una crisi nella regione e ha rivelato un dramma sociale simile a quello sperimentato in altre parti del mondo come il Mediterraneo. La “Camminata del Migrante” – organizzata da un ex deputato honduregno – è partita dalla città honduregna di San Pedro … Continua a leggere La carovana di migranti che smaschera Trump e l’imperialismo

Secondo crollo di Wall Street: un termometro della crisi mondiale

di Pablo Heller Non si sono esaurite le ripercussioni dell’ondata distruttiva dell’uragano Michael che ha devastato le coste della Florida, quando un altro terremoto – questa volta proveniente da Wall Street – ha scosso il paese. Il mercato azionario di New York è crollato per due giorni consecutivi che sono stati chiamati “mercoledì e giovedì neri”, durante i quali l’indice Dow Jones è sceso rispettivamente … Continua a leggere Secondo crollo di Wall Street: un termometro della crisi mondiale

Gli Stati Uniti hanno un problema di sicurezza nazionale – e non è quello che pensi. Il conflitto internazionale non è la più grande minaccia per la vita degli americani.

di Rajan Menon La seguente è la traduzione di un articolo pubblicato su” The Nation” il 16 luglio 2018, scritto da un professore, non marxista, della Columbia University che, sulla base di un’attenta analisi statistica, mostra la grave situazione sociale negli Stati Uniti. Sulla base dei dati contenuti in questo articolo, un economista della rivista economica Forbes ha scritto un editoriale sull’economia americana e sul … Continua a leggere Gli Stati Uniti hanno un problema di sicurezza nazionale – e non è quello che pensi. Il conflitto internazionale non è la più grande minaccia per la vita degli americani.