Condanniamo fermamente il vile massacro di palestinesi ad opera dei sionisti! Contro la violenza dello stato sionista, distruzione rivoluzionaria dello stato d’Israele!

Oggi, in occasione della provocazione di Trump con l’apertura dell’ambasciata USA a Gerusalemme in presenza del macellaio Netanyahu, i palestinesi si sono radunati, come fanno da settimane, per rivendicare il diritto al ritorno dei profughi nella propria terra e la liberazione dall’oppressione sionista. L’esercito di occupazione dello stato sionista ha ucciso circa 50 persone e ferito 2000. Condanniamo fermamente questo massacro, che si aggiunge a quelli compiuti nelle scorse settimane e in questi ottanta anni di vita dello stato sionista. Il contesto in cui avviene questo massacro è quello di un’aggressione dell’imperialismo USA e dei suoi viscidi alleati regionali (Israele e Arabia Saudita) contro la Siria e l’Iran. I piani imperialisti in Medioriente vanno sconfitti su scala regionale e internazionale. Chiamiamo il movimento operaio mondiale a mobilitarsi contro questo massacro e rivendicare:

– il diritto al ritorno dei profughi

–  la distruzione rivoluzionaria dello stato sionista e la costruzione di un unico stato laico e plurinazionale sul territorio storico della Palestina, dal fiume Giordano al mare.

-Per una federazione socialista del Medioriente.

 

Redazione “Prospettiva Operaia”165816390-75391ca4-2ab7-40aa-ab73-ecc17e41b7a5

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...