Le donne sono stufe di subire, siamo pronte a scioperare!

di DC In tutto il mondo i diritti delle donne sono sotto attacco. In Argentina, Polonia, Spagna, viene contrastato il diritto all’aborto. In Italia l’azione lobbistica della Chiesa cattolica produce sempre più risultati devastanti grazie alla pressione esercitata sui medici, perché nell’esercizio della loro professione siano “obiettori di coscienza”. È sotto gli occhi di tutte: il governo Salvini/Di Maio è in prima linea nell’esercizio della … Continua a leggere Le donne sono stufe di subire, siamo pronte a scioperare!

L’origine socialista dell’8 Marzo

Di Natalia González La Giornata Internazionale delle Donne Lavoratrici trae le sue origini nel Movimento Internazionale delle Donne Socialiste, nato tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, che prese parte alla costruzione dei primi partiti socialisti, nelle fabbriche tessili e nei movimenti delle suffragette. Le socialdemocratiche nordamericane e inglesi diedero un grandissimo contributo al Movimento delle Suffragette. Questa organizzazione di donne lottava, … Continua a leggere L’origine socialista dell’8 Marzo

La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quinta parte: forza lavoro e politica

Per la quarta parte clicca qui. Quinta parte dell’articolo della compagna Armağan Tulunay pubblicato su World Revolution no.1 Partecipazione alla forza lavoro Le scelte politiche della Rivoluzione d’Ottobre e dei suoi leader, in particolare di Lenin, partivano dall’idea che, per aprire un varco alla salvezza delle donne, fosse necessario debellare alcuni importanti fattori di esclusione. In particolare, l’analfabetismo impediva alle donne di prendere parte alla produzione … Continua a leggere La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quinta parte: forza lavoro e politica

Gli operai tessili del Bangladesh contro grandi marchi e governo

di Camila Pérez Nelle ultime settimane migliaia di lavoratori dell’industria tessile del Bangladesh hanno scioperato, organizzato picchetti e manifestazioni che hanno interessato decine di fabbriche nel settore. La rivendicazione principale è il raddoppiamento del salario minimo, fissato a 8 mila takas (95 dollari) alla fine dell’anno scorso. Lo sciopero degli operai tessili avviene in un paese che fonda l’80% del suo commercio estero su tale … Continua a leggere Gli operai tessili del Bangladesh contro grandi marchi e governo

La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quarta parte: le conquiste della Rivoluzione

Per la terza parte clicca qui Quarta parte dell’articolo della compagna Armağan Tulunay pubblicato su World Revolution no.1 Educazione Nella Russia zarista il 70% della popolazione era analfabeta. Questa percentuale era ancora più alta tra i contadini e le donne. Nel 1920, il tasso di analfabetismo tra la popolazione generale era del 67% e tra le donne era del 77,5%. I bolscevichi si impegnarono nel superamento … Continua a leggere La terra della Rivoluzione d’Ottobre: un paese di donne in cammino verso l’emancipazione. Quarta parte: le conquiste della Rivoluzione

Abuso di minori, famiglia e capitalismo

Il seguente articolo è di una dirigente del Partido Obrero argentino, lo abbiamo tradotto perché aldilà di alcuni dati e riferimenti specifici del suo paese di origine, la descrizione generale di come questa società promuova sistematicamente la violenza sui minori (e sulle donne) è una denuncia pertinente alla società italiana; non per una affinità culturale tra i due paesi, ma perché è la società capitalista, … Continua a leggere Abuso di minori, famiglia e capitalismo