Incontro d’emergenza sull’Europa

Comunicato del Centro Socialista Balcanico “Christian Rakovsky” e di RedMed 15 maggio 2019 Sabato 4 maggio 2019, nella Sala dell’Unione dei Giornalisti (ESIEA) di Atene, Grecia, il Centro socialista balcanico “Christian Rakovsky” e la rete web RedMed hanno organizzato un giorno di “incontro di emergenza sull’Europa”, alla vigilia delle cruciali elezioni europee del 23-26 maggio 2019. L’Incontro è stato aperto dalle osservazioni introduttive presentate dal … Continua a leggere Incontro d’emergenza sull’Europa

Dove va l’Unione Europea?

di Michele Amura Le elezioni europee si stanno avvicinando, la vulgata comune le definisce come lo scontro definitivo tra europeisti e sovranisti, di sicuro saranno un banco di prova per i governi di alcuni paesi decisivi per le sorti della UE, Francia e Italia in primis. L’aspetto più curioso sarà la partecipazione del Regno Unito, un paese ostaggio da 3 anni della impasse politica più … Continua a leggere Dove va l’Unione Europea?

I gilet gialli: la Repubblica a marcia indietro

Questo è il primo di due articoli che trattano del movimento dei gilet gialli in Francia e movimenti simili in tutto il mondo dal punto di vista di un generale inquadramento mondiale del fenomeno. di Sungur Savran Il movimento dei gilet gialli in Francia è già riuscito in una grande impresa. Ha ottenuto la sua rivendicazione immediata relativa alla tassa sul carbonio, determinando così un abbassamento del prezzo della benzina e del diesel. Ha anche imposto a Macron e al suo governo … Continua a leggere I gilet gialli: la Repubblica a marcia indietro

Gli insegnanti greci in lotta contro l’attacco del governo

di Prensa Obrera Nelle ultime settimane in Grecia gli insegnanti hanno ingaggiato una lotta, con tanto di scioperi e manifestazioni, contro una proposta di legge del governo volta a riformare le modalità di assunzione del personale docente e i relativi requisiti minimi necessari. Il disegno doveva essere discusso il 14 gennaio, ma il voto è stato posticipato a causa della più generale crisi politica che … Continua a leggere Gli insegnanti greci in lotta contro l’attacco del governo

Francia: è solo l’inizio

di Jorge Altamira L’espressione volgare di un funzionario del governo francese è servita a caratterizzare senza peli sulla lingua la decisione ufficiale di sospendere per sei mesi l’aumento dell’imposta sul carburante e di concedere un aumento del 3% al salario minimo: “Se (Macron) non si fosse abbassato i pantaloni per cedere una natica, sarebbe rimasto senza gambe” (Le Monde, 5/12). Una briciola. Un quadro d’insieme … Continua a leggere Francia: è solo l’inizio

Venti di guerra nel Mar Nero. Lo stretto di Kerch tra Russia e Ucraina

di Danilo Trotta Domenica 25, secondo quanto riportato dai giornali, tre piccole unità militari ucraine trainate da un rimorchiatore avrebbero cercato di attraversare lo stretto di Kerch, che divide il Mare d’Azov dal Mar Nero. La Marina Russa sarebbe intervenuta sperondando il rimorchiatore e aprendo il fuoco contro i navigli ucraini, causando almeno due feriti. Successivamente avrebbero sottoposto a sequestro le motovedette ucraine. I russi … Continua a leggere Venti di guerra nel Mar Nero. Lo stretto di Kerch tra Russia e Ucraina

La doppia crisi dell’Eurozona

da Nuova Prospettiva, giornale quindicinale del partito EEK n. 676, 27 ottobre 2018 L’Unione Europea sembra essere entrata nelle pastoie della crisi politica ed economica ben prima di quanto preventivassero i potentati nei grandi circoli politici ed economici dell’Eurozona. Le fluttuazioni dei mercati finanziari e delle borse diventano più frequenti, più importanti, e si intersecano in maniera insidiosa con le questioni politiche aperte ed irrisolte che mettono … Continua a leggere La doppia crisi dell’Eurozona